STAMPA

ContattimacramezafferanoPROVAlogoMEDIUM2
Macramè – Trame comunicative
info@macrameufficiostampa.it

 

Rumore

“…un disco che interagisce con il pubblico e ci consegna una nuova firma da cui ci si aspetta molto…”

Storia della Musica

“…un disco bello e gradevole, fugace come quel senso di inadeguatezza mattutina di cui parlavamo in apertura…”

Impatto Sonoro

“…un esordio più che promettente, che denota una sensibilità estetica fondamentale in un genere come il pop…”

Rocklab

“…una boccata d’ossigeno nella tetraggine a cui siamo, talvolta parodisticamente, abituati…”

Il popolo del blues

“…esordio positivo consigliato a chi apprezza il pop nelle sue varie sfaccettature, dove è comunque palese la spigliatezza di Edoardo con la chitarra, suo strumento principe…”

Artistsandbands

“…è da sottolinearsi l’abilità di Chiesa nel proporre testi in bilico tra efficacia e sorpresa. Spesso troviamo quel minimo di “già sentito” che cattura come un’esca l’attenzione dell’ascoltatore, l’esca però è infilzata all’amo dell’originalità e dell’inatteso, proprio quando si pensa di essere entrati nel significato del brano, ecco che si apre un’altra prospettiva da cui interpretare il medesimo testo…”

Son of Marketing

“…un album che si veste di edulcorato pop ma che nelle viscere cova un sanguigno rock-blues di maniera che spinge e graffia…”

InYourEyes

“…il ragazzo possiede talento ed un grande senso del pop, arrivando a dire cose importanti senza darsi toni da esistenzialista…”

IndiePerCui               

“…meraviglie sonore che abbracciano testi di velata introspezione e forte capacità visionaria…”

L’Isola della musica italiana

“…scanzonato, fatalista, ammiccante, pensoso…questo lavoro è un insieme di pensieri espressi “ad alta voce”, un dire come la si pensa senza nascondersi, ed è per questo che la sincerità dei suoni e delle parole gli permette di arrivare all’ascoltatore in maniera diretta, financo personale…”

Music on TnT

“…le modulazioni emotive che Edoardo porta con sé, appaiono oggi più che mai accoglienti e poetiche, attraverso otto tracce che giungono a noi macchiate di rock, blues, funk, jazz ed un docile tocco di alternatività…”

Traks

“…un disco divertente, rapido e molto piacevole, che non si prende troppo sul serio e che ama saltellare tra rock e blues senza disdegnare escursioni fuori dai territori di competenza…”

Indie Eye

“…riesce a far pensare senza indurre tentazioni depressive…”

RadioCoop

“…brani di immediata presa, semplici e freschi con un sapore blues di fondo a rendere il tutto ancora più saporito e avvolgente…”

Musicalnews       

“…le radici della musica vanno coltivate ed Edoardo pare essere un buon contadino musicale…”

Losthighways

“…tessuto musicalmente spensierato e diretto (…. ) che mostra una cura precisa per gli arrangiamenti con brevi incursioni soliste, sia elettriche che acustiche, in un variegato campionario di stili e influenze…”

MusicAlt

“…breve ma prezioso album di debutto, da ascoltare, pensando alla prossima decisione da prendere…”

MAT 2020

“…se il music buisness italiano non fosse così ottuso e ingessato , resenterebbe il giusto mix di qualità autoriale e fruibilità commerciale…”

 

 

Lascia una risposta